.
Annunci online

neapoliscallsnapoli

 
26 settembre 2005
CULTURA
Pioggia, Erode Attico e Zeffirelli
Rosanna.   Qui Atene.
 
Pioggia,  Erode Attico e Zeffirelli
 
Stasera , in occasione del cinquantenario della fondazione del Festival di Atene, al Teatro Odeon di
Erode Attico( il famoso teatro antico sito ai piedi della collina dell’Acropoli) ci sara’ la
prima dei Pagliacci di Ruggero Leoncavallo  diretta da Massimo Stefanelli con la regia ,le scenografie e
le luci di Franco Zeffirelli. Evento sponsorizzato da tutti  I mass-media che segnalano, tra l’altro,
l’imponente cast  piu’ di cento artisti, tra cui 11 mimi ed acrobati e 75 comparse. 
Cosa fara’ tutta questa gente visto che il tempo si e’ messo a far le bizze e dopo un forte
acquazzone pomeridiano , una pioggerellina  sottile ma insistente minaccia di far saltare la prima  delle tre
serate ? 
Fosse per il pubblico , lo spettacolo si potrebbe anche tenere:  la maggior parte dei greci, infatti,
considera l’ombrello un optional, un accessorio stravagante o un oggetto riservato ai piu’
cagionevoli di salute. L’effetto serra ed i mutamenti climatici degli ultimi anni
pero’stanno modificando le abitudini di chi, imperterrito, avanzava fiero di essere a capo nudo
sotto le deboli pioggerelline invernali ed anche i greci, come i partenopei ,ormai cercano quann’
chiove o’ mbrellaro ( cercano il venditore di ombrelli quando piove n.d.t.). Ecco perche’ nei
giorni di pioggia potrete scorgere agli angoli delle strade piu’ centrali,o all’uscita delle
stazioni della metropolitana venditori di ombrelli  al modico costo di 3 Euro.  A questo prezzo ovviamente si
comprerà un ombrello pieghevole cinese usa e getta, incapace di resistere alla minima folata di
vento o a diversi tentativi di apertura, facendo la fortuna dei venditori extracomunitari.
Chissà se stasera si piazzeranno all’uscita della stazione metro dell’Acropoli o lungo sul
selciato di Via Dionysiou Aeropagitou che conduce all’ Odeon di Erode Attico! Avranno 100 ombrelli
per il cast di Zeffirelli? 
Riflettevo oggi su una coincidenza particolare…
Pochi sanno che se oggi possiamo assistere agli spettacoli in questa bellissima e suggestiva cornice,
lo dobbiamo  proprio alle smoderate e deliranti passioni di questo ricco filosofo  omosessuale .  Nel 
161 d.c. Erode  fece costruire il teatro Odeon come monumento funebre per sua moglie Regilla,cosi’
come aveva fatto erigere monumenti, statue e lapidi per due amanti discepoli morti in giovane eta’
ed alla stregua di quanto avrebbe fatto poi alla morte dell’adorato Polluce . 
Il culto delirante della personalita’ di queste figure, deificate e presentate come eroi un
nonche’ la  teatrale ostentazione del dolore  in seguito alla morte di Polluce ,scandalizzò e
divertì al tempo stesso i suoi contemporanei  e procuro’ ad Erode lo scherno dei filosofi suoi
avversari…..Ma almeno a noi e’ rimasto il teatro .!!!!
Sono in pochissimi a sapere pero’ che dobbiamo a Franco Zeffirelli il fatto che ad Atene ci sia una
strada dedicata a Maria Callas, ribattezzata in fretta e furia per timore che le ire del regista ( che
piu’ volte aveva lamentato lo scarso interesse commemorativo delle autorita’ greche per la sua
cara amica) potessero far saltare le manifestazioni organizzate in occasione della prima cinematografica
del film a lei dedicato. Il film (di cui ho rimosso anche il titolo…mi pare fosse “Diva”
o qualcosa del genere) mi era  sembrato una pellicola senza infamia e senza lode…..Ma almeno ci
e’ rimasta la strada…..!!!!
 Ge?? sa? (Ghià sas = Ciao a tutti!)
Rosanna
Per chi volesse saperne di piu’, segnalo :
http/www.hellenicfestival.gr



permalink | inviato da il 26/9/2005 alle 15:15 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa
sfoglia
  
Rubriche
Link
Cerca
Feed
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.
Curiosità
blog letto 1 volte