.
Annunci online

neapoliscallsnapoli

 
4 maggio 2014
Lavori pubblici e CONSIP

 A sua eccellenza il Ministro della guerra

 

Abbiamo opere di costruzioni trascinate da anni non mai terminate e che forse terminate non saranno mai

 

Questo succede eccellenza, per la confusione causata dai frequenti ribassi che si apportano alle Vostre opere, poiché va certo che tutte le rotture di contratti così come i mancamenti di parola e il ripetersi degli appalti ad altro non servono che ad attirare quali impresari tutti i miserabili che non sanno dove batter del capo, ed i bricconi e gli ignoranti, facendo al tempo medesimo fuggire da Voi i quali hanno mezzi e la capacità per condurre una impresa.

 

E dirò inoltre che tali ribassi ritardano e rincarano considerevolmente i lavori i quali ognora più scadenti diverranno.

 

E dirò pure che le economie realizzate con tali ribassi e sconti cotanto accanitamente ricercati saranno immaginarie, giacché similmente avviene per un impresario che perde quanto per un individuo che si annoia: si attacca egli a tutto ciò che si può in materia di costruzioni, significa non pagare che forniscono i materiali, compensare malamente i propri operai, imbrogliare quanta più gente si può, avere la manodopera più scadente come quella che a minor prezzo si dona, adoperare i materiali peggiori, trovare cavilli in ogni cosa e spettegolare ora di questo ora di quello.

 

Ecco dunque quanto basta Eccellenza perché vediate l'errore di questo Vostro sistema, abbandonatelo quindi in nome di Dio; ristabilite la fiducia, pagate il giusto prezzo dei lavori, non rifiutate un onesto compenso ad un imprenditore che compie il suo dovere, sarà sempre questo l'affare migliore che Voi potrete fare.

Architetto Sebastian Le Preste

Marchese di Vauban

 

Parigi 17 luglio 1683    

21 aprile 2013
POLITICA
Altro che quirinarie, qui fra non molto saremo alle "procellarie"
Osservo ogni giorno le saracinesche dei negozi in centro serrate. Dove le saracinesche si ostinano a rimanere aperte, i titolari sono sull'uscio a osservare il via vai.
Le fabbriche, licenziano, trasferiscono le attività, esternalizzano o chiudono.
Gli artigiani vedono i loro conti divorati da tasse, imposte e pseudo servizi.
Le cause civili hanno la durata media di un mutuo per l'acquisto di una casa.
Le imprese edili chiudono i battenti e gli imprenditori si suicidano, con la stessa frequenza con cui i politici pronunciano frasi rassicuranti.

Nel frattempo, hanno ben pensato di "assicurare" alla Pubblica Amministrazione, con la CONSIP, gli acquisti vantaggiosi di manutenzioni e servizi (pulizia ecc.), a prezzi che sulla carta potrebbero essere assicurati solo con una nuova tratta di schiavi, riassumendo con una frase in "Minima moralia" di Theodor Wiesengrund Adorno: "L'armonia dell'inconciliabile torna a vantaggio della conservazione della cattiva totalità".
Cari politici, onorevoli o cittadini (si chiamano così i rappresentanti M5S?), rileggete le teorie di Malthus e Darwin, prima che sia troppo tardi.



sfoglia
  
Rubriche
Link
Cerca
Feed
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.
Curiosità
blog letto 1 volte