.
Annunci online

neapoliscallsnapoli

 
17 settembre 2011
SOCIETA'
La distruzione della proprietà privata è stata causata dal condominio e non dal comunismo
 Il titolo del post deriva da una frase di un amico di idee liberali, uno di quelli (pare fossero in 18) che in Italia votava DC per ideologia.
Ma il corollario, è stata la citazione di un condomino, derivante dalla saggezza del padre: "meglio una stalla da soli che una reggia in condominio".
1 maggio 2007
Saggezza

«Chi con suo danno, farà una nobile e generosa azione, merita di portare una corona più splendida di chi ha vinto mille battaglie».

 Pomfret – Cruelty and Lust.

 
Tra colui che in battaglia ha vinto migliaia di guerrieri e colui che ha vinto se stesso, quest’ultimo è il più grande vincitore.

(da una scritta fuori una palestra di karate)


DHAMMAPADA
Il cammino della liberazione
Antico canone buddista

103

Meglio vincere te stesso
che vincere mille battaglie
contro mille uomini.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. dhammapada vincere se stessi

permalink | inviato da il 1/5/2007 alle 22:55 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
26 marzo 2007
SOCIETA'
cultura orientale e napoletana
Tratto da
Come smettere di farsi le seghe mentali e godersi la vita
Giulio Cesare Giacobbe
Ponte alle Grazie Editore
Pagine 93-94

... le culture antiche - e segnatamente quella orientale (che non era comunque esente dalla tendenza nevrotica, se ha elaborato tecniche per eliminarla), caratterizzata ancora oggi nella sua globalità da un'economia principalmente rurale e artigianale - utilizzando lo stato di contemplazione (che a noi sembra di fannullonaggine) come antitodo alla frustrazione quotidiana. E di fatto la nevrosi vi è molto meno diffusa. Chi ha viaggiato in Oriente, dall'India all'Indonesia, dalla Thailandia alla Cina, non può avere notato una maggiore generale diffusione della distensione e del sorriso fra quelle popolazioni che, più povere di noi, sembrerebbero avere invece più problemi di sopravvivenza8.
Nell'ambito della cultura italiana esiste un'area culturale legata ad antichi schemi percettivi e comportamentali di origine probabilmente orientale: la cultura napoletana, che ha come sua caratteristica, tradizionale proprio il processo, da parte dei soggetti, di oggettivizzazione del proprio stato psichico e del proprio Io, o meglio del proprio ruolo sociale, ossia un vero e proprio processo di autoosservazione e quindi di consapevolezza9.

8 In generale, i poveri sono più felici dei ricchi. Incredibile ma vero. Forse è una vendetta della natura. Altrettanto incredibilmente, però gli stessi poveri fanno di tutto per diventare ricchi ei ricchi fanno di tutto per rimanere (e anzi, potendo, per diventarlo ancora di più) ricchi e quindi infelici. Va' a capire il mondo.
9 Nota omessa



permalink | inviato da il 26/3/2007 alle 12:45 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
21 febbraio 2007
SOCIETA'
Napoletani e produttività
Tratto dal libro di Giulio Cesare Giacobbe "Come smettere di farsi le seghe mentali e godersi la vita".

nota 17 pagina 66
Diventare passivi e contemplativi, per noi occidentali, è particolarmente difficile: questo perché abbiamo il mito della produttività (una vera sega mentale). Con delle eccezioni: ad esempio i napoletani.

pagina 94
Nell'ambito della cultura italiana esiste un'area culturale legata ad antichi schemi percettivi e comportamentali di origine probabilmente orientale: la cultura napoletana, che ha come sua caratteristica tradizionale proprio il processo, da parte dei soggetti, di oggettivazione del proprio stato psichico e del proprio Io, o meglio del proprio ruolo sociale, ossia un vero e proprio processo di autoosservazione e quindi di consapevolezza.



permalink | inviato da il 21/2/2007 alle 10:24 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
29 settembre 2005
babà
Hai voglia di abboffarlo di rhum, nu' strunz non addiventa mai babà.

Per quanto puoi innaffiare di rhum un pezzo di sterco, non diventerà mai babà



permalink | inviato da il 29/9/2005 alle 14:5 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
29 settembre 2005
Alcol
Non ha senso voler affogare le preoccupazioni nell'alcol, poiché le preoccupazioni sono ottime nuotatrici.
Robert Musil



permalink | inviato da il 29/9/2005 alle 13:24 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
27 settembre 2005
POLITICA
Giuseppe Prezzolini codice della vita italiana
Riporto alcune righe tratte dal codice della vita italiana di Giuseppe Prezzolini, consiglio vivamente la lettura del libro, prima delle elezioni.

8.

I fessi hanno dei principi. I furbi soltanto dei fini.

 

9.

Dovere: è quella parola che si tro­va nelle orazioni solenni dei furbi quando vogliono che i fessi marcino per loro.

10.

L'Italia va avanti perché ci sono i fessi. I fessi lavorano, pagano, crepano. Chi fa la figura di mandare avanti l'Italia sono i furbi che non fanno nul­la, spendono e se la godono.




permalink | inviato da il 27/9/2005 alle 15:37 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
26 settembre 2005

meglio na vota arrussì ca ciento ianchià

la nonna di Rosanna

Detto di atteggiamento da assumere di fronte ad una situazione imbarazzante :

meglio arrossire una volta sola, (essendo magari sfrontati) anziché impallidire cento.




permalink | inviato da il 26/9/2005 alle 11:33 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
22 settembre 2005
donne che sanno leggere

Una coppia ando' in vacanza su un lago in cui si poteva pescare.
Lui amava pescare all'alba e lei adorava la lettura. Una mattina lui torno' dopo alcune ore di pesca e decise di sdraiarsi e schiacciare un pisolino.
Benche' il lago non le fosse familiare, lei decise di uscire in barca.
Remo' un po', ancoro' la barca e ricomincio' a leggere il suo libro.
Dopo un po' apparve una guardia nella sua barca. Richiamo' la donna e le disse: "Buongiorno, signora... Cosa sta facendo?"
"Leggo" - rispose lei, pensando che era evidente.
"Si trova in un'area di divieto di pesca"
"Ma non sto pescando! Non lo vede?"
"Si, pero' ha con se tutto l'occorrente. Dovra' seguirmi e la dovro' multare"
"Se lo fa, lo denuncio per violenza carnale!" - disse la donna indignata.
"Ma.. ma se non l'ho neanche toccata!"
"Si, pero' ha con se tutto l'occorrente!"

Morale: Non discutere mai con donne che sanno leggere




permalink | inviato da il 22/9/2005 alle 17:33 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa
22 settembre 2005

I subalterni si ribellano in modo da diventare uguali; quelli ''uguali'' si ribellano allo scopo di diventare superiori.

Aristotele




permalink | inviato da il 22/9/2005 alle 17:26 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia
  
Rubriche
Link
Cerca
Feed
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.
Curiosità
blog letto 1 volte