Blog: http://neapoliscallsnapoli.ilcannocchiale.it

Test di accesso alla facoltà di medicina

Ricapitoliamo: l'aspirante studente di medicina Gigino si sta preparando per i test di ammissione. Gigino è molto stressato, inizia a studiare già dal quarto anno di liceo, pensa che il test sarà un appuntamento troppo importante per presentarsi impreparato, trascura lo sport e gli amici.
I test, che abitualmente si tengono a settembre, si faranno a luglio; al quinto anno Gigino pensa bene di prenotare la vacanza con i compagni di classe per settembre, più fresco ed economico. Il test (come piace a Gigino) avrà tante domande di cultura generale, e Gigino ha pagato dei professori perchè gli insegnassero anche un po' di storia e di diritto costituzionale. Un giorno, poco prima dell'esame di maturità, Gigino è molto triste: è venuto a sapere che hanno spostato il test a settembre, stravolgendo domande e argomenti trattati. "Ho perso i miei soldi ed il mio tempo" pensava Gigino "e se non mi muovo anche la vacanza". Gigino riesce comunque ad ottenere un ottimo voto alla maturità ed a spostare la vacanza; inoltre è molto contento del fatto che abbiano riservato un bonus sul punteggio del test per gli studenti meritevoli. Fattosi coraggio, il 9 di settembre si presenta al fatidico appuntamento: ce la metterà tutta. All'uscita dall'aula immensa in cui era seduto, teso e sudato, con altre centinaia di giovani, Gigino viene a sapere che una giunta straordinaria si è riunita per un decreto urgente, che riguardava proprio i test di ammissione: il bonus sulla maturità era stato cancellato. Nonostante il test sia andato piuttosto bene, Gigino si sente preso in giro ed umiliato dal suo Paese: decide che probabilmente emigrerà altrove, in uno Stato che sappia apprezzare il talento e la voglia di fare.

Scritto da Marco. Diplomato al liceo classico, non interessato ai test di accesso alla facoltà di medicina, ma solidale con gli altri studenti che si sono cimentati nell'avventura.

Pubblicato il 12/9/2013 alle 0.10 nella rubrica Sostiene Marco.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web